Regole 规则

规则 Guīzé

Nelle arti marziali ci sono delle regole nei movimenti e sono oltremodo necessarie quando si decide di competere o si vuole proseguire nello studio approfondito per dare un termine di paragone, il Tai Qi Quan non sfugge a queste regole. Come punto di riferimento c’é il sistema di attribuzione dei punti

La qualità dei movimenti comprendono laposizione delle mani, Shoufa, la posizione dei piedi, Bufa, del corpo shenfa e della guardia, yanfa, il gioco delle gambe tuifa, , i salti tiaofa, l’equilibrio, pingheng naturalmente a mano nuda e con le armi. la qualità dei movimenti assegna complessivamente 5 punti.

Le penalità rispetto al non eseguire le tecniche conformi porta a detrazine di punteggio, 0,05 per errore lieve, 0,10 per un errore maggiore e 0,20 per errori evidenti.

Nella valutazione da parte dei giudici viene considerata anche la presntazione generale che assegna 3 punti, esprimere energia quando serve e coordinazione unitamente per quanto riguarda le forme libere ad una bella coreografia. commettere imprecisioni comporta penalità con modalità simili alla qualità dei movimenti. Per le forme libere esiste il coefficiente di difficoltà crescenti: A, B, C. che contrariamente a quanto si immagina collettivamente per i non addeti ai lavori esistono anche nel Tai Qi Quan, per quanto riguarda le penalità sempre lo stesso criterio.

I giudici sono diversi per ogni atleta ed ognuno é concentrato solo su un solo criterio, alla fine si fanno i conti dei coefficienti e delle penalità. Per le forme libere si deve presentare uno schema che riporta la coreografia ed i vari coefficienti nonché tempo d’esecuzione.

Lascia una risposta