Saluto

Il saluto all’inizio ealla fine della lezione é una porta di accesso e di commiato alla seduta di allenamento, nelle arti marziali cinesi non c’é troppa enfasi come in giappone, ma salutare il maestro da parte degli allievi e ricambiare questi da parte del maestro é un rituale se volete ossessivo che però fa calare nel tipo di attenzione necessaria per un correto approccio alla pratica. Anche negli stili di Tai Qi si usa ila saluto con il pugno destro e la mano sinistra aperta con il palmo rivolto al pugno.

Il saluto in cinese si dice Jing Li esistono una infinità di sfumature a seconda dello stile praticato ad ogni modo per il Tai Qi Quan é d’uso comune adottare il saluto cosidetto civile,Wen Jing Li, nel quale la mano sinistra pur aperta, si raccoglie attorno al pugno, quest’ultimo non é serrato forte ma appena accennato. all’inizio della lezione il maestro, Lao Shi, saluta con il gesto sopra indicato e verbalmente pronunciando la frase Ta Men Xue Sheng Hao, e gli allievi ripetendo il gesto rispondono Lao Shi Hao.

Il simbolismo del saluto é in stretta relazione con il Sole e la Luna le due cose più risplendenti in natura in onore dell’ascesa della dinastia Ming, che significa splendenti. Il Baoquanli, il gesto con le manai di salutare si riferisce a Ri , oppure Da Yang, che significa Sole e Yuè , la Luna, la mano aperta é Yin ma viene rappresentata dalla mano sinistra che invece é Yang, la Luna , il pugno destro é Yang mentre la mano destra é Yin, il Sole le due mani si chiudono come nella creazione originaria fra Adamo ed Eva del Pantheon cinese, la mano sinistra viene rappresentata come il quadrato della terra, la destra come il cielo il saluto quindi é l’unione del cielo e della terra per mezzo dell’uomo Ren,

Saluto civile normalmente in uso per il Tai Qi Quan

Saluto civile normalmente in uso per il Tai Qi Quan

Lascia una risposta